TEST PEDIVELLE GBSYSTEM con analisi WATTBIKE

Test pedivelle GBSystem www.pedivellagbsystem.com


Sede Test: Area PRO presso la palestra "il Centro", Darfo Boario Terme (Bs) ilcentrodarfo.it


Ergometro: Wattbike PRO (con proprie pedivelle tradizionali) wattbike.com

Finalità del test: valutare l'efficacia dell'utilizzo del sistema GBSystem nel migliorare tecnica ed efficienza di pedalata. Il tester utilizza questo strumento tecnico dal gennaio 2011.

Esecuzione del test: dopo una fase di riscaldamento su rullo e con propria bicicletta dotata di pedivelle GBSystem, l'atleta è stato sottoposto a 3 prove incrementali (watt) in isocadenza (mantenimento range di cadenza) con 1' finale massimale.
Ad ogni intervallo/recupero tra le prove incrementali l'atleta ha pedalato su rullo sempre in configurazione bici+pedivelle GBSystem.
Queste 3 prove incrementali erano monitorate dal sottoscritto con telemetria diretta (software Wattbike Expert vers. 2.50.49) e l'atleta NON era a conoscenza dei parametri di controllo (forma coppia torcente, bilanciamento SX/DX). L'unico parametro che l'atleta è stato tenuto a controllare è stata la cadenza ed il controllo, quando richiesto, della regolazione della resistenza della Wattbike.

Infine è stata condotta una 4^ prova incrementale con feedback: in questo caso all'atleta è stato richiesto di prendere visione e monitorare i valori e grafici riportati dalla Wattbike in telemetria diretta e, sempre sotto incremento di resistenza, ma a cadenza libera, adeguare e cercare di ottenere il miglior bilanciamento possibile.

Prima Sessione @ 90-100 rpm



Report:
in ordine ascendente dei valori evidenziati
Cadenza media: 95 rpm
Efficienza media: min 61,3 | max 64,6 (diff  3,3%)
Distribuzione SX/DX= 50%-50%
Angolo SX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 107° medi, 125° max
Angolo DX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 103° medi, 127° max


Il grafico riassuntivo finale (Polarview) riporta tutti i tracciati di ogni pedalata e i corrispondenti valori su plot forza: con i colori azzurro acqua sono evidenziati gli archi medi di spinta: più sono simmetrici ed in linea più la "forma" e le componenti di spinta sono simmetriche



Seconda Sessione @ 80-90 rpm




Report:
in ordine ascendente dei valori evidenziati
Cadenza media:85 rpm
Efficienza media: min 61,3 (ripetuto) | max 79,3 (diff  18%)
Distribuzione SX/DX= 50%-50%(ripetuto)Angolo SX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 103° medi, 178° max
Angolo DX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 101° medi, 148° max


Il grafico riassuntivo finale (Polarview) riporta tutti i tracciati di ogni pedalata e i corrispondenti valori su plot forza: con i colori azzurro acqua sono evidenziati gli archi medi di spinta: più sono simmetrici ed in linea più la "forma" e le componenti di spinta sono simmetriche

Terza Sessione @ 70-80 rpm

Report:
in ordine ascendente dei valori evidenziati
Cadenza media:77 rpm
Efficienza media: min 60,6 (ripetuto) | max 67,0 (diff  6,4%)
Distribuzione SX/DX= 50%-50% (ripetuto 3 su 3)
Angolo SX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 101° medi, 125° max
Angolo DX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 96° medi, 126° max


Il grafico riassuntivo finale (Polarview) riporta tutti i tracciati di ogni pedalata e i corrispondenti valori su plot forza: con i colori azzurro acqua sono evidenziati gli archi medi di spinta: più sono simmetrici ed in linea più la "forma" e le componenti di spinta sono simmetriche

Quarta Sessione @ rpm libere, focus su distribuzione e feedback visivo dato dalla Wattbike


Report:
in ordine ascendente dei valori evidenziati
Cadenza media:84 rpm
Efficienza media: min 48,8 (ripetuto) | max 71,1 (diff  22,3%)
Distribuzione SX/DX= 51%-49%
Angolo SX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 101° medi, 125° max
Angolo DX di picco di forza (90°= pedivella parallela al suolo): 101° medi, 130° max


Il grafico riassuntivo finale (Polarview) riporta tutti i tracciati di ogni pedalata e i corrispondenti valori su plot forza: con i colori azzurro acqua sono evidenziati gli archi medi di spinta: più sono simmetrici ed in linea più la "forma" e le componenti di spinta sono simmetriche

Considerazioni e riassunto conclusivo:
- il soggetto ha dimostrato un notevole bilanciamento (valore NETTO) nella spinta SX/DX in tutte e tre le prove nonostante la mancanza di un feedback visivo, prova che l'allenamento tecnico svolto sulle pedivelle è stato utile in tal senso
- il Test ha dimostrato, come però già riportato dallo stesso atleta verbalmente prima dell'inizio della prova, una maggior capacità di controllo, o meglio una maggior "sensibilità" nel controllo dell'arto SX, che spesso si è dimostrato l'arto con maggior picco di forza e maggior fase di trazione (punto morto inferiore più traslato)
- nelle prove senza feedback si è riscontrato quindi un controllo superiore alla media con una spinta bilanciata ma ancora migliorabile. Lo stesso atleta percepisce che con l'arto DX a volte la pedivella "batte". Questo aspetto è stato confermato dai test.
- nella prova con feedback è risultata notevole, considerando anche lo stato di affaticamento dopo queste prove, il fatto che l'angolo (cioè il COME viene ad esprimersi la coppia torcente) sia stata pressoché pareggiata (angolo medio di max picco di forza è risultato uguale, cioè @ 101° sia a SX che a DX) con una minima differenza e perdita del bilanciamento netto (51% SX e 49% DX). E' da rimarcare come l'atleta non fosse abituato ad un lavoro su Wattbike nè tantomeno a ricevere un feedback visivo della propria azione sui pedali.
- Efficienza: nei valori massimali, la media fin'ora riscontrata negli atleti visionati (mai allenati nè con GBSystem nè con Wattbike) ricade nel 50-57% circa. Nel test l'atleta è rientrato in un min/max del 64,6% - 79,3%

0 commenti:

ARTICOLI POPOLARI

 
massarob.info Copyright © 2009 Blogger Template Designed by Bie Blogger Template